Banner Implantologia Dentale
  • Sbiancamento dentale: quando è necessario?
  • Sbiancamento fai da te
  • Prodotti/trattamenti per sbiancare denti in farmacia
  • Le strisce sbiancanti
  • Dentifricio sbiancante
  • Penna sbiancante
  • Ionic white: kit sbiancamento
  • Gel sbiancante
  • Costi delle  sbiancamento denti
  • Sbiancamento professionale

Sbiancamento dentale: quando è necessario?

Sempre più persone oggi decidono di ricorrere allo sbiancamento dei denti. Lo sbiancamento dentale si rende necessario ogni qual volta i denti abbiano assunto un colorito giallastro o comunque una tonalità diversa e si desideri, soprattutto per un motivo estetico più che funzionale, farli tornare bianchi.

La colorazione dei denti con il tempo dipende certamente dalla pulizia, dal cibo e dal tipo di bevande dei quali si fa uso, ma anche da fattori genetici, per cui i denti possono assumere toni diversi a seconda di questi fattori. In tutti questi casi è possibile intervenire, attraverso diversi strumenti ed operazioni, sbiancando i denti in maniera professionale e tornando così soddisfatti della propria dentatura.

I motivi per cui i denti possono ingiallirsi e cambiare colore, e per cui si rende necessario uno sbiancamento, possono essere molto diversi.

Il fumo di sigaretta è una delle cause principali dell’ingiallimento dentale, nonché della formazione di macchie, e di stati patologici come carie, placca, gengivite. I denti dei fumatori sono spesso gialli e macchiati, il che li rende esteticamente poco piacevoli. Non solo: anche alcune tipologie di collutorio, come ad esempio il collutorio alla clorexidina, se utilizzato costantemente, potrebbe coadiuvare alla formazione di macchie sui denti. Determinati cibi e bevande, come te e caffè, possono formare macchie sullo smalto e portare all’ingiallimento la dentatura, nel corso del tempo. In questi casi si rende necessaria un’accurata pulizia dei denti e della lingua dopo aver bevuto caffè e te, dopo aver bevuto vino o mangiato liquirizia.

In ogni caso, come abbiamo accennato, vi è la possibilità di ricorrere ad una serie di soluzioni professionali che permettono di sbiancare la dentatura e di tornare ad un sorriso smagliante.

Cominciamo a vedere qualche prodotto sbiancante che può essere facilmente reperito anche in farmacia, oppure in negozi specializzati, e che consente di contenere anche le spese.

Sogni un sorriso perfetto? Richiedi subito le tue faccette dentali

Un sorriso naturale e perfetto, lo potrai ottenere soltanto con l'applicazione delle faccette dentali

Quando il sorriso diventa un’esigenza!  Non resta che affidarsi ad una clinica odontoiatrica di estetica dentale!

Sbiancamento fai da te

Il modo forse più semplice e mirato per sbiancare i denti in maniera sicura, efficace e veloce è quello di rivolgersi ad un professionista, specie se non si esegue una pulizia o uno sbiancamento da molti anni. Al di fuori di queste ipotesi, vi può essere anche il caso di chi voglia effettuare lo sbiancamento fai da te, magari perché ha delle esigenze meno intense, oppure per migliorare il proprio aspetto estetico nei casi in cui l’ingiallimento o la presenza di macchie sui denti sia meno intenso. In tutti questi casi è possibile ricorrere ad una serie di espedienti e di prodotti, che è possibile trovare in farmacia, e che vedremo punto per punto analizzandone le funzioni e le proprietà. Ricordiamo sempre che prima di utilizzare ciascuno di questi metodi sbiancanti fai da te è bene consultare il proprio medico, allo scopo di evitare utilizzi impropri o non adatti al caso concreto.

Prodotti/trattamenti per sbiancare denti in farmacia

Sempre più persone non possono permettersi una seduta dal dentista per lo sbiancamento dei denti effettuato con i classici mezzi professionali. Per questo in farmacia, ma anche online, si trova sempre più prodotti e trattamenti pensati per chi voglia effettuare a casa propria lo sbiancamento fai da te.

Per sbiancare in maniera efficace e corretta i propri denti è necessario prestare molta attenzione ai prodotti che si utilizzano ed evitare di acquistare online prodotti che non sono noti e dei quali non si conoscono effetti. Inoltre, come vedremo, fra i diversi prodotti e/o trattamenti per sbiancare i denti che si possono trovare in farmacia, bisognerebbe scegliere il tipo in grado di dare risultati effettivi nel proprio caso specifico: ad esempio la penna sbiancante sarà meno efficace su un forte fumatore o su una persona con denti molto macchiati, e via dicendo. In ogni caso in farmacia potrete trovare una serie di prodotti, come il dentifricio sbiancante, la penna, o anche Ioni White, l’esclusivo prodotto sbiancante che garantisce un effetto visibile dopo soli 21 minuti di applicazione. Potrete inoltre chiedere consiglio al vostro farmacista circa l’utilizzo e l’impiego, nonché effetti, dei prodotti sovra elencati, al fine di scegliere quello più utile per sbiancare i denti a domicilio nel vostro caso concreto.

Le strisce sbiancanti

  • Tempo: 30 minuti
  • Trattamento: 2 volte al giorno per 14 giorni
  • Costo: 10 – 20 euro

Le strisce sbiancanti adesive consistono in strisce che aderiscono ai denti e che aiutano a sbiancare lo smalto grazie alla loro applicazione costante, seguendo delle semplici istruzioni.

Le strisce sbiancanti devono essere applicate sui denti due volte al giorno, per una durata di trenta minuti e un trattamento complessivo di almeno 14 giorni consecutivi.

Durante l’applicazione delle strisce sbiancanti non si deve né fumare, né bere né mangiare e neppure dormire, motivo per cui di solito esse vengono utilizzare prima di andare a letto o al mattino.

Una volta terminato il trattamento sarà possibile notare che i denti sono più bianchi. Se si ritiene che il risultato non soddisfi, è possibile cominciare un nuovo trattamento. L’effetto delle strisce sbiancanti in genere dura circa un anno.

Le strisce sbiancanti sono molto utilizzate soprattutto per il fatto che si tratta di un rimedio veloce, economico, adatto a tutte le tasche e che fa vedere dei buoni risultati in appena due settimane. Certo, come abbiamo accennato, può non essere molto utile in tutti quei casi in cui l’ingiallimento dentale è molto intenso e quindi si richiede l’intervento di un professionista.

Dentifricio sbiancante

  • Tempo: 5 minuti
  • Trattamento: 10 giorni ( evitare uso prolungato )
  • Costo: 2 – 10 euro

Un altro rimedio fai da te per lo sbiancamento dei denti, facilmente reperibile, è il dentifricio sbiancante. Il dentifricio sbiancante è molto semplice da usare e non si corre il rischio di non utilizzarlo, dato che basta sostituire il classico dentifricio di tutti i giorni con questo specifico. I dentifrici di questo tipo possono essere facilmente acquistati sia in farmacia che al supermercato a prezzi davvero modifica. Si tratta della soluzione ideale per chi non abbia un reale problema di denti ingialliti, in quanto la soluzione del dentifricio sbiancante è comunque abbastanza blanda rispetto ad un intervento professionale. Il dentifricio più che uno sbiancante è un leggero smacchiante, e quindi è perfetto per chi abbia delle macchie superficiali sui denti e intenda utilizzare questo prodotto con cognizione di causa, dato che un uso eccessivo potrebbe favorire l’abrasione dello smalto e quindi, paradossalmente, favorire l’ingiallimento dei denti. Bisogna altresì evitare i dentifrici con formula troppo aggressiva in quanto potrebbe attaccare lo smalto e favorirne l’abrasione.

Penna sbiancante

  • Tempo applicazione: 15 minuti
  • Trattamento: 1 volta al giorno per 15 giorni
  • Costo: 13 – 16 euro

Un altro prodotto che è stato largamente utilizzato per lo sbiancante dentale è la penna sbiancante. La penna sbiancante è un prodotto che serve per rendere più bianchi i denti a domicilio, ed ha un effetto veloce, praticamente istantaneo, a differenza di altri rimedi. La penna sbiancante permette di vedere subito il miglioramento operando la pulizia e lo smacchiamento di denti macchiati da caffè, tabacco, bibite, ecc.

Insomma, si tratta di un prodotto per lo sbiancamento fai da te molto comune ed utilizzato perché praticamente è istantaneamente efficace. La penna sbiancante è composta da diverse sostanze come il perossido di urea, gel con lichene artico, perossido di cariatide, che permette di sciogliere le macchie che si trovano sul dente.

Per utilizzare la penna sbiancante è sufficiente passare la sua superficie su ogni singolo dente, applicando in maniera omogenea il prodotto su tutta la cavità orale senza toccare labbra e gengive. Una volta che la penna sbiancante sia stata applicata su tutti i denti, bisogna attendere che agisca per almeno dieci minuti (ma potrebbe essere necessario più tempo a seconda del tipo di penna impiegata). In genere è bene effettuare il trattamento prima di andare a dormire.

La penna sbiancante è anche un rimedio efficace contro l’ipersensibilità dentale in quanto rafforza lo smalto. L’effetto più bianco è visibile fin dalle prime applicazioni.

Le penne sbiancanti possono essere comprate in farmacia, ma anche comodamente da casa, online.

Ionic white: kit sbiancamento

  • Tempo: 21 minuti
  • Trattamento: 14 giorni
  • Costo: 40 – 50 euro
sbiancamento denti con ioni white

Lo Ionic white è uno dei prodotti più ricercati da coloro che vogliano sbiancare i denti in maniera rapida direttamente da casa propria. Questo prodotto garantisce un buon risultato con applicazioni semplici e molto rapide, direttamente da casa. Ionic white è un kit di sbiancamento dentale fai da te che, come la penna sbiancante, garantisce un risultato estremamente rapido e visibile fin dalle prime applicazioni.

Già dopo 21 minuti di trattamento, i denti sono visibilmente più bianchi. All’interno di Ionic white si trova un kit sbiancamento composto dai seguenti prodotti: la batteria, il dispositivo, uno spray sbiancante, uno spray sbiancante attivatore (che si utilizza nel passaggio successivo), dei tubetti di gel attizzatore, tubetti di gel sbiancante ed infine le istruzioni per l’utilizzo. Usare Ionic white è molto semplice.

Si stende il gel che si trova nel prodotto sul dispositivo per due minuti, e si ripete l’operazione da 1 a 4 volte per 21 minuti. La luce attiva gli ioni d’argento del gel, così che, applicando il dispositivo sui denti, questi ultimi appaiono estremamente più bianchi già dalla prima applicazione. Gli spray contenuti nella confezione di Ionic white sono utili per mantenere il candore dei denti per almeno due mesi: basta utilizzarli al termine del trattamento per mantenere costante l’effetto del bianco dentale. Ionic white ha anche il vantaggio di essere un prodotto molto sicuro, in quanto è innocuo, e quindi può essere usato anche su denti sensibili e gengive facilmente irritabili. Ionic white è sicuro, brevettato ed ha una azione antibatterica: il suo effetto sbiancante è naturale, ed assicura una delle tecniche più efficaci e veloci per ottenere un sorriso bianco e smagliante nell’arco di una manciata di minuti, ed il tutto comodamente da casa propria. Ionic white è molto apprezzato anche da fumatori e da coloro che non possono permettersi una seduta sbiancante dei denti dal dentista: la sua efficacia comprovata e soprattutto rapida infatti dona immediata soddisfazione per lo sbiancamento dei denti.

Ionic white è quindi la soluzione ideale per sbiancare i denti direttamente da casa, risparmiando molto denaro (Ionic white può essere acquistato nelle farmacie ma anche su internet e si trova a prezzi molto convenienti).

Ionic white è sicuro e non rovina e non danneggia lo smalto. Basta tenere il prodotto e i gel lontani dalla portata dei bambini e non farlo entrare in contatto con gli occhi, se ciò dovesse accadere bisogna risciacquare con cura. Inoltre Ionic white non può essere utilizzato se si porta l’apparecchio per denti.

Gel Sbiancante

Il gel sbiancante che Ionic White utilizza delle sostanze in grado di sbiancare correttamente lo smalto senza rischi e senza controindicazioni. Tutti i gel di Ionic White contengono perossido di idrogeno nelle quantità e qualità previste dalla legge, e quindi meno del 6%.

I test clinici hanno dimostrato che il gel non solo è efficace ma è sicuro e innocuo per l’organismo e quindi può essere utilizzato senza controindicazioni.

Costi delle procedure di sbiancamento

Si ricorre allo sbiancamento dei denti fai da te per risparmiare soldi rispetto allo sbiancamento fatto invece da un dentista. Tutti i metodi ed i trattamenti che abbiamo analizzato finora hanno un denominatore comune che è il risparmio in quanto consentono di spendere poche decine di euro (ed in molti casi anche meno) per ottenere una dentatura bianca ed un sorriso smagliante.

Ionic White costa attorni ai 48-50 euro e permette una applicazione per volta: tuttavia è possibile acquistare in farmacia o online quantità maggiori a prezzi interessanti.

Il costo invece delle strisce sbiancanti varia a seconda della marca, ma si attesta in genere su un prezzo che va dai 10 ai 20 euro per una confezione.

I dentifrici sbiancanti, anche se dall’azione piuttosto blanda, rimangono i rimedi più economici per rendere i denti più bianchi. Il loro prezzo si aggira sui 10 euro, ma dipende molto anche dalla marca.

Il costo infine della penna sbiancante dipende anch’esso dalla marca, in genere è attorno ai 10-12 euro ma può salire fino a 20 euro ed anche di più in alcuni casi.

Sbiancamento professionale

Contrapposto rispetto alle tipologie di sbiancamento che abbiamo visto fino ad ora è lo sbiancante professionale, che viene eseguito da un dentista all’interno del suo studio con mezzi professionali e specifici.

Articolo completo sullo sbiancamento professionale qui .