Banner Implantologia Dentale

Le dentiere e le protesi dentaliprotesi dentale

In assenza totale o parziale di dentatura, l’odontotecnica, la scienza che studia le soluzioni per supplire alla mancanza totale o parziale dei denti, ha sviluppato dei dispositivi quali le dentiere e le protesi mobili, create appositamente per assolvere questo compito. La dentiera aderisce alle gengive sprovviste di denti cercando di ricreare la forma dell’arcata persa.

Le protesi mobili invece sono dei denti posticci che vengono agganciati provvisoriamente ai denti esistenti, in modo da mascherare gli spazi. Entrambe le soluzioni si dimostrano scomode e poco performanti.

Le dentiere non aderiscono mai perfettamente al palato, creando delle fastidiose vesciche e delle ferite che rischiano di infettarsi, inoltre devono essere usate con cuscinetti o pasta adesiva che alterano il sapore dei cibi e non presentano una durata quotidiana, costringendo i portatori di dentiera a continue applicazioni.

Le protesi dentali invece non hanno alcuna stabilità, possono essere rimosse anche con un semplice starnuto, impediscono di ridere e sorridere spensieratamente perché sono molto visibili ed anti estetiche, vengono infatti utilizzate esclusivamente come extrema ratio, ossia quando non è possibile adottare altri metodi per supplire all’assenza dentale. Come è agevole dedurre, tali soluzioni provvisorie alla mancanza di denti si dimostrano poco efficaci.