Banner Implantologia Dentale

L’implantologia dentale, in questi ultimi anni, ha eseguito accurati studi conseguendo tecniche sempre più affidabili e rapide per risolvere i problemi di edentulismo sia parziale che totale dei pazienti. Ritrovare il sorriso in brevissimo tempo, oggi è possibile grazie all’utilizzo di appositi sistemi di implantologia innovativi, come l’intervento implantologico acarico immediato“.

In cosa consiste?

Esso prevede l’inserimento di una protesi provvisoria fissa, posizionata sopra gli impianti dentali appena inseriti, in un’unica seduta. In poche parole, all’interno di un piccolo foro vengono inserite delle viti in titanio, al posto della radice dentale; in questo moncone viene subito dopo posizionato il dente artificiale.

All on four-all on six

Fra le metodiche implantologiche moderne, quelle più utilizzate sono le tecniche all on four – all on six (tutto su quattro, tutto su sei) che consentono il ripristino dell’arcata dentale tramite quattro o sei impianti posizionati in siti ossei strategici capaci di garantire una perfetta masticazione. Queste moderne tecniche di implantologia a carico immediato consentono una rapida riabilitazione sia funzionale che estetica della masticazione; vengono utilizzati impianti in titanio osteointegrativi e biocompatibili di elevata qualità, capaci di prevenire infiammazioni oppure infezioni e rigetto.

Requisiti necessari

L’intervento di implantologia a carico immediato non può essere effettuato a qualsiasi paziente; per garantire una buona riuscita di un impianto, innanzitutto è necessario possedere alcuni requisiti fondamentali, quali una minima densità ossea (da valutare accuratamente tramite una Tomografia Computerizzata dentale) e un buon supporto gengivale.

Quando è sconsigliata

La pratica di tale intervento non può essere effettuata in presenza di Bruxismo (digrignamento dentale) o grave Malocclusione, oppure durante una terapia corticoidea e con bifosfonati o in pazienti sottoposti a cura oncologica per patologia ossea. È sconsigliabile posizionare un impianto a carico immediato sulla zona dei denti molari, dove il carico masticatorio risulta maggiore e l’osso mascellare esiguo. Inoltre, essendo una zona posteriore, non è esteticamente rilevante e di conseguenza non è indispensabile l’utilizzo del carico immediato.

Vantaggi

La tecnica dell’impianto a carico immediato presenta innumerevoli vantaggi. Le metodiche tradizionali, dopo aver effettuato l‘inserimento di un impianto nell’osso, richiedono un periodo di guarigione variabile da tre a sei mesi prima di poter applicare una corona o una protesi. Il carico immediato, invece, presenta una notevole riduzione dei tempi terapeutici, in quanto il paziente può ottenere una soluzione fissa già dalla prima seduta; in tal modo, esso può facilmente riacquistare immediatamente la funzione masticatoria senza limiti nell’alimentazione.

Garanzia di successo e riabilitazione

Il carico immediato è, inoltre, un metodo poco invasivo: l’intervento avviene in una sola seduta e richiede un trattamento meno traumatico, in quanto la distruzione dell’osso diminuisce dell’80%. Esso consente un notevole risparmio economico. Infatti l’intero intervento avviene in una sola seduta, permettendo di abbattere considerevolmente i costi; infine, la garanzia di successo di questo tipo di intervento è identica a quella dell’mplantologia tradizionale.