Banner Implantologia Dentale

L’importanza di una corretta igiene orale

Lavare correttamente i denti dopo ogni pasto è fondamentale per preservarne la salute e l’integrità, prevenendo al contempo la formazione di placca e carie.

Per quanto un po’ tutti siano sensibilizzati all’importanza di lavarsi i denti ogni volta che si mangia, anche se ci si trova fuori casa, molte persone non hanno mai imparato a usare correttamente lo spazzolino, spazzolando nella maniera giusta e nella direzione giusta, insistendo nei punti dove la placca si accumula e negli interstizi attraverso i quali successivamente è opportuno passare il filo interdentale.

Lavare correttamente i denti è un’operazione che si dovrebbe apprendere fin da piccoli, eppure non è raro che, magari in occasione di una visita dal dentista o dall’igienista, gli adulti apprendano di non essere stati in grado fino a quel momento di spazzolare i denti nella maniera giusta.

Lo spazzolamento manuale si apprende da bambini

 

spazzolamento dei denti

La cosa più importante che c’è da sapere, e che quasi tutti ignorano, è che mentre lo spazzolino è fondamentale per una corretta pulizia, il dentifricio è soltanto un coadiuvante che garantisce una sensazione di pulizia e freschezza che non sempre corrisponde alla realtà.

Molti dentisti, infatti, prima di passare sui denti spazzolino e dentifricio, consigliano di spazzolare energicamente i denti solo con lo spazzolino: questa operazione viene solitamente chiamata pulizia a secco, ed è importante soprattutto per i bambini, perché in questo modo non solo apprendono più facilmente la corretta tecnica di spazzolamento manuale, ma riescono anche a riconoscere meglio gli accumuli di placca, rimuovendoli.

Solo successivamente si può procedere alla pulizia più completa che prevede l’ausilio di un valido dentifricio; spesso si tende a eccedere, complici le pubblicità che mostrano l’utilizzo sullo spazzolino di più dentifricio di quanto sia effettivamente necessario, ovvero un centimetro di prodotto per gli adulti e una pallina della grandezza di un pisello per i bambini.

Fino a un anno di vita, invece, i genitori devono spazzolare i denti dei bambini senza dentifricio per evitare il rischio di ingestioni accidentali.

Come spazzolare i denti rimuovendo ogni residuo

 

come usare lo spazzolino da denti

Premesso dunque che la tecnica di spazzolamento manuale è fondamentale, e che il dentifricio è solo qualcosa in più che perfeziona la pulizia e dona freschezza la cavo orale, è importante spazzolare i denti con un movimento rotatorio-verticale e non orizzontale come invece fanno molti.

È importante che lo spazzolino raggiunga tutti i denti, anche quelli del giudizio, laddove ci sono, insistendo nelle loro cavità e non trascurando le pareti interne dei denti, spesso ingiustamente – e pericolosamente – ignorate.

La pulizia della lingua

 

pulisci lingua

Ogni volta che ci si lavano i denti, inoltre, non bisogna mai dimenticare di spazzolare anche la lingua, dove si annidano batteri responsabili dell’alitosi.

Molti spazzolini in commercio sono dotati anche di un apposito strumento pulisci-lingua, ma se questo dovesse mancare o magari ci si trova fuori casa, è sufficiente spazzolare delicatamente la superficie della lingua con lo stesso spazzolino.