Banner Implantologia Dentale

 

Due arcate

La dentatura umana si estende su due arcate: l’arcata mandibolare (detta anche arcata inferiore) e l’arcata mascellare (arcata superiore). 

La dentatura di ciascuna delle due arcate, al termine del processo di dentizione definitiva, dovrebbe essere composta da sedici denti misti (cioè di diverso tipo e con funzioni diverse). 

L’arcata dentale viene anche divisa in due e si ottengono così quattro semiarcate. Le semiarcate sono simmetriche fra loro (in quella superiore e in quella inferiore). 

Abbiamo detto, attorno ai 14 anni l’uomo ha ultimato la dentatura e presenta 28 denti, cioè tutti tranne i quattro denti del giudizio. Questi ultimi possono spuntare fra i 18 e i 30 anni, ma non sempre ciò avviene: alcune persone hanno solo alcuni denti del giudizio, altri nessuno. 

Questa mancanza non compromette per nulla la masticazione né comporta problemi estetici, dato che i denti del giudizio si trovano in fondo all’arcata. 

arcata dentale nome denti

Ogni semiarcata comprende otto denti permanenti. I denti umani sono classificati a seconda del tipo e della funzione: 

  • Incisivi. Gli incisivi si trovano al centro dell’arcata dentaria. Ce ne sono otto in tutto, quattro nell’arcata superiore e quattro in quella inferiore, due per ogni semiarcata.
    Gli incisivi hanno una forma piatta e affilata, sono piatti e larghi per permettere di tagliare il cibo. La loro funzione è quella di strappare il cibo e di sminuzzarlo, anche quello più fibroso e duro. La grandezza degli incisivi dell’arcata superiore è leggermente maggiore rispetto a quelli dell’arcata inferiore. Tutti gli otto incisivi hanno una loro propria radice. 

 

  • Canini. I canini sono quattro in tutto, due per ogni arcata, e si trovano fra gli incisivi e i premolari. I canini sono i denti più lunghi che gli esseri umani abbiano, e hanno una radice altrettanto lunga. La corona del canino ha forma piramidale e apice inclinato. I canini dell’arcata superiore hanno la corona più grande.
    I canini hanno il compito preciso di strappare e di sminuzzare cibo stopposo, come la carne. La radice conferisce loro una grande robustezza e resistenza: è lunga fino a tre cm. 

 

  • Premolari. I premolari si trovano subito dopo i canini: ve ne sono otto in tutto, due per ogni lato nell’arcata superiore e inferiore. I premolari sono il quarto e quinto dente dal centro. Questo tipo di dente si sviluppa sin da subito come dente definitivo, non da latte.
    Il premolare è dotato di una parte piatta e una appuntita per svolgere al meglio la loro funzione, quella della macellazione del cibo.
    I primi premolari nell’arcata superiore hanno de radici, quelli dell’arcata inferiore e gli altri dell’arcata superiore solo una. 

 

  • I molari. I molari sono posizionati alla fine dell’arcata. Gli adulti hanno dodici molati, tre per ogni quadrante e quindi in tutto sei nell’arcata superiore e sei in quella inferiore.
    I molari si indicano come primo, secondo e terzo molare partendo dall’estero della cavità. Il terzo molare è il dente del giudizio e non sempre è presente.
    La funzione del molare è di macinare il cibo e di sminuzzarlo prima che venga inghiottito.
    La forma dei terzi molari muta, ma di solito sono più piccoli rispetto ai primi e secondi molari.